martedì 6 dicembre 2011

Natale... mah!

Si avvicina il Natale e come tutti gli anni si sente ripetere la stessa frase: "A Natale siamo tutti più buoni"...
Mah, io non direi proprio!!!
Sarà la crisi, sarà che la soglia di sopportazione nei confronti di qualsiasi cosa si è drasticamente abbassata, ma mi trovo di fronte a tanta maleducazione, menefreghismo, mancanza totale di gesti di banale gentilezza ora che sia avvicina il Natale, così come i restanti giorni dell'anno, che sia Pasqua o Ferragosto!
Io sono abituata a sorridere, ad essere gentile con tutti, al supermercato quasi mi guardano come se fossi un'aliena se faccio passare davanti a me alla cassa chi ho dietro, se vedo che ha poche cose in mano rispetto a me che magari ho il carrello. Il personaggio chiamato in causa mi ringrazia come se gli avessi detto chissà che cosa... fa riflettere... perché un gesto così banale ormai sembra essere diventato così raro...
Come vedere per strada una donna col pancione, guardarla e sorridere perché porta una vita in grembo e la cosa è a mio avviso molto bella, o abbassare istintivamente la mano per dare una sfuggente carezza ad un cagnolino che passa... io son fatta così e la crisi, la maleducazione, il menefreghismo non mi cambieranno, voglio continuare a gioire delle piccole cose e fare piccolissimi gesti gentili che possono, anche solo per un secondo, far star bene qualcun'altro.

5 commenti:

  1. vero, anche io mi abbasso ad accarezzare un cagnolino, un gattino per dargli la pappa...anche io sorrido sempre a tutti, non cambiare! sei tu la bella persona!

    RispondiElimina
  2. Grazie Futura! Sei gentile! :-)

    Harry! Have a super week you too!

    RispondiElimina
  3. Il Natale,hai perfettamente ragione,tanta gente sta scoprendo che il Natale è una non festa.Tutto si risolve in un dono forzoso e in un pranzo luculliano e vacuo.Tutto ciò però non deve farci perdere sensibilità e gentilezza. Auguri

    RispondiElimina